Dotazione organica

Lo staff operativo stabile della RSA è costituito da 7 infermieri professionali, 36 addetti all’assistenza di base alla persona, un educatore professionale, un animatore, due fisioterapiste, un addetto al servizio di Segretariato sociale.

Inoltre sono abitualmente presenti numerosi volontari dell’Associazione Volontari Ospedalieri.


Concorsi e selezioni

Attualmente non sono previsti concorsi o selezioni.

Volontariato e scambi internazionali

L’Azienda favorisce la collaborazione con le organizzazioni di volontariato per attività integrative come sostegno morale, rapporti con il territorio, animazione, ecc. Attualmente l’Azienda è convenzionata con l’Associazione Volontari Ospedalieri (A.V.O.).

L’A.V.O. è un’associazione di volontari che dedicano parte del loro tempo al servizio delle persone ospiti di strutture ospedaliere o assistenziali. Intende offrire un servizio qualificato, organizzato, completamente gratuito e una presenza amica nella sofferenza e nella solitudine.

Per diventare un volontario A.V.O.

Se sei maggiorenne e ti senti maturo, se sei adulto e ti senti ancora giovane, se desideri stare con gli altri e credi a nuove forme di solidarietà e vuoi diventare volontario A.V.O. è necessario:

  1. seguire i corsi annuali di formazione per volontari ospedalieri
  2. impegnarsi per un breve periodo di tirocinio nelle strutture, affiancati da un volontario
  3. valutare la propria disponibilità per un servizio responsabile e continuo nello spirito dell’Associazione
  4. offrire due ore alla settimana, mattino o pomeriggio e frequentare le riunioni mensili di gruppo
  5. essere in buone condizioni fisiche e psichiche.

Per informazioni rivolgersi a: Anna Fabbrichesi, tel. 0588 88082; Lorenza Ferri, tel. 0588 86251; Maria Teresa Bellana, tel. 0588 86545.

Scambi internazionali

Internationaler Bund für Sozialearbeit (D)

Dal 1996 accogliamo delle giovani volontarie dell’“Internationaler Bund für Sozialearbeit” (I.B.), sezioni di Ulm e Tübingen.

L’I.B. è un organismo che opera nel terzo settore ed è presente in tutte le principali città tedesche. Svolge attività socio-pedagogica e di assistenza sociale a favore di giovani anche minorenni, contribuendo al superamento di stati di emergenza sociale. Organizza formazione professionale per giovani in difficoltà fisica e gestisce circa 700 Istituti sparsi in tutta la Germania. Tra le sue attività c’è anche l’organizzazione dell’anno di volontariato sociale (una sorta di servizio civile) per giovani che hanno finito gli studi superiori e che può essere svolto sia in Germania che all’estero.

Ogni anno, per un periodo di sei mesi da marzo ad agosto, due ragazze tedesche vengono ospitate dal Santa Chiara e prestano la loro opera volontaria a sostegno e supporto delle attività assistenziali. Nel 1998 l’iniziativa è stata oggetto di un finanziamento del Fondo Sociale Europeo nell’ambito del programma “Giovani per l’Europa”. Da alcuni anni sono coinvolti nell’iniziativa di accoglienza delle giovani volontarie anche il Comune di Volterra e l’Associazione per portatori di handicap“Mondo Nuovo”.

Programma europeo “Leonardo da Vinci” – Casa di Cura S. Verena di Rielasingen-Worblingen (D)

Santa Chiara e la Casa di Cura S. Verena di Rielasingen-Worblingen, una località nei pressi del lago di Costanza, sono due strutture con caratteristiche assistenziali e operative simili e stanno realizzando, in collaborazione con la cooperativa sociale Idealcoop di Pomarance in qualità di agenzia formativa, un progetto europeo di scambio di responsabili di risorse umane e di operatori.

Il progetto andrà avanti per due anni e si sta rivelando un’esperienza di particolare interesse in quanto permette di confrontarsi sulle modalità di erogazione dei servizi assistenziali e acquisire nuove conoscenze in un’ottica di integrazione europea.

logo1Site design  by Isabella MZD Ahmadzadeh 2015 Photo Credits: Antonio Veracini Powered by Wordpress/JKreativ